Castello di Arsio di Sotto - Sant´Anna

Val di Non

La prima notizia del castello è del 1314 quando Nicolò d´Arsio ottiene da re Enrico, conte del Tirolo, il permesso di costruire una nuova dimora per la famiglia, in sostituzione della residenza più antica. Il Castello di Arsio, dal nome degli antichi proprietari, si trova sul Dosso alto 750 m vicino al paese di Arsio in Valle di Non. Eretto all'inizio del Trecento, era la sede dei nobili Arsio, una delle più importanti famiglie trentine e ministeriali del principe vescovo di Trento, che detengono il castello in nome dei conti di Appiano, dei quali erano vassalli. Attivi protagonisti delle lotte tra i nobili della valle, a causa di scelte politiche sbagliate condannano il loro castello alla distruzione ad opera delle truppe del duca Federico d´Austria all'inizio del XV secolo. La residenza viene ricostruita e restaurata nel Rinascimento e abitata fino al XVIII secolo. Nel 1821 la struttura ormai abbandonata viene danneggiata da un incendio, e nel 1958 venduta. I danneggiamenti causati da incendi e crolli e le ricostruzioni avvenute nel corso dei secoli hanno trasformato profondamente la fisionomia militare del castello, e soltanto pochi elementi sopravvivono a testimonianza dell´antica monumentalità: il portale rinascimentale, un´elegante finestra a bifora, qualche stemma affrescato, alcune feritoie, tracce della base del mastio e resti della cortina muraria.
La parte meglio conservata risulta la cappella romanica dedicata a Sant´Anna, dalla quale deriva il nome del castello. Il piccolo edificio di culto è ubicato all'esterno del palazzo signorile ma entro il perimetro della cinta. Oggi il complesso ha l´aspetto di una comune casa rurale ed è adibito ad abitazione civile.

E. POSSENTI, G. GENTILINI, W. LANDI, M. CUNACCIA (a cura di), Castra, castelli e domus murate. Corpus dei siti fortificati trentini tra tardoantico e basso medioevo. Apsat 4, pp. 156-158. Mantova 2013.
U. RAFFAELLI (a cura di), Castelli del Trentino, p. 144. Trento 2007.
A. BERTOLDI, G. FAUSTINI, A. GIOVANNINI, Castelli Fortificazion e Residenze Nobili, p. 87. Trento 2004.
G. M. TABARELLI, F. CONTI, Castelli del Trentino, p. 147. Milano 1974.
A. GORFER, I Castelli del Trentino, pp. 614-620.Trento 1967.
W. LANDI, inedito, "Censimento dei castelli trentini nelle fonti documentarie edite e regestate fino al 1350".

  • Tipologia: Castello
  • Localizzazione: Val di Non
  • Comune: Cloz-Dambel

GALLERY

LOCALIZZAZIONE

  • Vigilio Kirchner, 1920-1922

    La veduta mostra la facciata principale del palazzo padronale con portale archivoltato d’ingresso con stemma Arsio scolpito in chiave di volta – al centro del prospetto – sormontato da elegante bifora di gusto rinascimentale. 

  • Vigilio Kirchner, 1920-1922

    La veduta mostra in primo piano la casa rustica esterna al complesso fortificato, già sede dei contadini al servizio dei conti di Arsio, di cui si notano il palazzo padronale e altri fabbricati posti in cima all´altura.

  • Johanna von Isser Grossrubatscher, 1846

    Veduta del castrum inferius de Arso detto anche Castel Sant’Anna dal nome della santa alla quale è dedicata la cappella visibile sul lato nord. La veduta fu eseguita dopo il grave incendio del 1821 che distrusse buona parte del complesso fortificato, edificato su un’altura a poche centinaia di metri a monte del torrente Novella, a sud-ovest del paese di Arsio. 

  • Tipologia: Castello
  • Localizzazione: Val di Non
  • Comune: Cloz-Dambel

Il Castello di Arsio di sotto fa da sfondo alla vicenda romantica che ha come protagonisti Dorotea d'Arsio e Cristoforo Busetti. Il loro matrimonio fu duramente ostacolato dal padre della giovane perchè il pretendente non possedeva alcun titolo nobiliare. Dorotea e Cristoforo si sposarono quindi segretamente nel 1564 e lo stesso principe vescovo di Trento Ludovico Madruzzo intervenne per porre fine alla faida tra gli Arsio di Castel Sant'Anna e il Busetti. A ricordo della vicenda rimangono, oltre alle fonti documentarie, le dolci rime scritte da Cristoforo Busetti, che lo resero il maggior poeta volgare del Cinquecento trentino.

  • Tipologia: Castello
  • Localizzazione: Val di Non
  • Comune: Cloz-Dambel